Come usare al meglio la terra abbronzante

come si usa la terra per migliorare l'abbronzatura

La terra abbronzante è un prodotto cosmetico utilissimo e molto utilizzato, specialmente dalle persone che amano avere un colorito della pelle sempre come abbronzato, oltre ad essere una soluzione ottima per riuscire a risaltare nel modo migliore e in pochi minuti la tintarella.

Scegliere questo cosmetico, sicuramente non è semplice vista l’ampia gamma di prodotti che è possibile trovare in commercio, di molte tonalità è che permettono di ricreare vari effetti sulla propria pelle, oltre che contenere al loro interno differenti tipi di formulazioni e inci, che possono essere più o meno adatte ai differenti tipi di pelle.

Conosciuto anche con il nome di bronzer, questo prodotto è perfetto per riuscire a riprodurre in qualsiasi momento dell’anno e per tutte le carnagioni una pelle perfettamente abbronzata e molto luminosa, risaltando in questo modo tutti i tipi di pelle, ma specialmente quelle già più scure.

Inoltre, il bronzer rappresenta un prodotto ideale e indispensabile per poter ricreare il conturing, una tecnica di make up molto alla moda negli ultimi anni, utilissima per riuscire a ridisegnare nel modo miglior i lineamenti del viso, ridefinendo e donando dei nuovi volumi dove necessario, oppure snellendo il viso il alcuni punti.

Molte persone, inoltre, utilizzano le terre semplicemente per colorare leggermente il viso, in sostituzione del blush, che solitamente è dedicato unicamente a questo scopo. In questo modo, grazie a un unico prodotto cosmetico, sarà possibile ricreare varie tonalità e ricreare sul viso differenti effetti, in base alle occasioni e alle esigenze, ridefinendo e scolpendo quando necessario i lineamenti nel modo migliore.

Come utilizzare al meglio la terra 

Grazie alle differenti tonalità e gradi di calore in cui è possibile acquistare le terre abbronzanti, sarà possibile adattare al meglio questo prodotto cosmetico a qualsiasi tipologia di carnagione, in base alla nuance che desideriamo, facendo dei test prima sul dorso della mano, controllando quale colore si adatta al meglio.

Utilizzando questo prodotto, sarà possibile ottenere immediatamente per la propria pelle un effetto luminoso e un colorito vivace, come dopo una giornata di sole al mare. Una cosa molto importante, però rimane sempre il modo in cui questo prodotto viene applicato.

Infatti, molto spesso capita di osservare il bronzer applicato scorrettamente sul viso, creando in questo modo dei veri e propri mascheroni antiestetici.

Conoscendo il miglior modo per riuscire ad applicare questo prodotto, sarà anche possibile in questo modo evitare degli incidenti di bellezza davvero molto comuni, valorizzando unicamente il proprio viso.

Prima di tutto, una parte fondamentale è sicuramente la skin care, per avere una pelle sana e luminosa già naturalmente, oltre che liscia e uniforme, permettendo in questo modo la miglior applicazione possibile di tutti i cosmetici che si utilizzano durante il giorno.

Sicuramente, la detersione gioca un ruolo fondamentale all’interno della cura della pelle, eliminando in questo modo tutte le impurità che si possono accumulare su di essa durante il giorno. Inoltre, eliminando le cellule morte, il sebo in eccesso e il resto, sarà anche possibile far assorbire alla pelle nel migliore dei modi tutti i trattamenti successivi.

L’idratazione, infatti, è un fattore fondamentale per la propria pelle, ed è consigliato utilizzare sempre dei prodotti delicati per la propria beauty routine, evitando in questo modo di danneggiare il naturale film idrolipidico che riveste la pelle, intaccandola in profondità e causando un’accelerazione dell’invecchiamento cutaneo.

L’utilità della terra abbronzante

In seguito alla skin care, non è strano ritrovare la pelle del viso quasi unta e lucida, in seguito ai trattamenti svolti e al grado d’idratazione di cui necessitava. Questo effetto, è tipico soprattutto durante l’estate.

La terra, può essere molto utile per riuscire a tamponare la situazione, opacizzando il viso anche grazie all’utilizzo in sinergia di una cipria, che può avere delle formulazioni anche ricche di Sali minerali e con funzioni curative, molto utili per riuscire ad andare incontro alle esigenze della pelle mista o grassa.

In seguito all’utilizzo della cipria, sarà possibile proseguire il make up ideale per il giorno o la sera, utilizzando il bronzer, ideale soprattutto con un pennello adatto largo, da concentrare unicamente sulla zona T, evitando in questo modo di creare un mascherone, tipico dell’utilizzo errato di questo prodotto.

Sapere dove si mette la terra abbronzante, infatti è indispensabile per non creare antiestetici effetti sul proprio viso, tipici dell’utilizzo di questi prodotti in polvere compatti, quando non vengono distribuiti con l’applicatore ideale o con la corretta tecnica.

Per utilizzare nel modo migliore questo bronzer, è indispensabile non esagerare con l’applicazione del prodotto, da utilizzare dopo il fondotinta, anche in questo caso sempre senza esagerare con l’utilizzo dei prodotti e nel modo in cui vengono stratificati.

Il bronzer, dopodiché, può essere utilizzato concentrandosi sugli zigomi, esaltandoli e scolpendoli, sul mento e le guance, affinando in questo modo il volto, e senza esagerare sulla fronte, ideale per sottolineare e valorizzare l’abbronzatura.

Come stendere il bronzer sul viso nel modo migliore

Il primo passo da fare per riuscire a utilizzare il bronzer nel modo migliore sul viso, è quello di avere a portata di mano un pennello ideale per l’applicazione di prodotti in polvere, che sia perfettamente pulito per evitare di non portare impurità o altri tipi di batteri sul viso, evitando in questo modo la formazione di imperfezioni o irritazioni.

Con il pennello ideale si può prelevare direttamente dalla confezione del prodotto un po’ di terra, eliminando il prodotto in eccesso scuotendolo lentamente, l’ideale sarebbe avere un pennello con l’estremità leggermente arrotondata, per riuscire in questo modo a definire al meglio i contorni del viso.

Dopodiché, è possibile passare all’applicazione del bronzer con un pennello grande oppure medio, con dei piccoli movimenti in modo circolare iniziando preferibilmente dalla fronte, poi sul naso, gli zigomi e il mento, e anche un pochino sul collo per evitare troppi squilibri nella carnagione della pelle e uno stacco tipico dei mascheroni.

come usare la terra abbronzante

Per ottenere un effetto maggiormente naturale, è sconsigliato infatti evitare di utilizzare la terra su tutta la faccia, non creando in questo modo effetti di luci e ombre, rendendo tutto piatto e non sfumato.

La terra, se si sa come utilizzarla nel modo migliore, può essere un cosmetico estremamente importante per riuscire a valorizzare ed esaltare le caratteristiche del proprio viso, in tutte le stagioni, ma soprattutto durante l’estate, quando riuscirà ad esaltare al meglio la propria tintarella, sostituendolo al blush, che solitamente ha dei toni più rosati o arancioni, ideali per pelli dai toni freddi.

Differenti tipologie di prodotto per vari usi

Infatti, solitamente il blush è consigliato durante l’inverno, per riuscire a ravvivare la zona delle guance e basta, mentre il bronzer rappresenta davvero un prodotto fondamentale per riuscire a fare il conturing nel modo migliore, grazie a questa tecnica ideale per ridefinire l’ovale del viso, modificando anche i connotati.

Grazie alla terra, infatti, sarà possibile ricreare inoltre anche una pelle baciata dalla tintarella estiva, anche durante l’inverno, ideali per le pelli già più scure, in quanto su quello chiare quest’effetto potrebbe risultare eccessivamente artificiale.

Inoltre, in commercio è possibile trovare varie tipologie di bronzer, che differenti formulazioni al loro interno e anche texture diverse, adattandosi in questo modo a tanti tipi di pelle.

La tipologia di terra mat, cioè più opaca, è sicuramente quella più utilizzata grazie al finish che regala al viso, coprendo nel modo migliore e riuscendo in questo modo anche a minimizzare dei difetti.

A differenza di altre varietà di terra più luminose, questi prodotti permettono di coprire molto di più, oltre che essere quelli ideali per riuscire a ricreare nel modo perfetto il contouring e l’effetto tanto desiderato di pelle abbronzata in modo naturale.

La tipologia di terra shimmer, invece, al suo interno ha delle sostanze luminescenti, quasi perlate, che possono contenere anche dei minuscoli brillantini. Questo prodotto, a differenza della varietà più opaca, non è consigliato per le tipologie di pelle grasse o mature, in quanto la sua texture potrebbe risaltare i difetti, anziché valorizzare il viso.

Un prodotto per ogni tipologia di pelle

Ad esempio, la terra più opaca solitamente viene sconsigliata alle pelli eccessivamente secche, mentre è perfetta per quelle miste e grasse, ideale grazie alla sua formulazione, che può essere arricchita anche da preziosi Sali minerali, per riuscire ad assorbire anche gli eccessi di sebo.

Per scegliere la terra perfetta per la propria tipologia di pelle, è necessario valutarla in base alla propria carnagione, riuscendo in questo modo a provarla direttamente, solitamente sul palmo delle mani, evitando in questo modo anche di utilizzare il tester direttamente sul viso, che potrebbe essere contaminato, controllando se è adatto alla propria carnagione.

La regola in generale, è quella di scegliere un tono più scuro di quello della propria pelle, scegliendolo più chiaro si otterrà un effetto illuminante e uguale non creerà l’effetto tintarella che si va a cercare dall’utilizzo di un bronzer.

Per le pelli più chiare, sono adatte le terre dal colore del miele, oppure ambrato se la pelle è più tendente all’olivastro e si abbronza già facilmente. I colori più bronzati, sono l’ideali per le carnagioni scure, risaltando in questo modo ogni loro sfumatura al meglio.

Come scegliere il bronzer perfetto per le proprie esigenze

Un altro aspetto fondamentale da considerare durante la scelta di questo prodotto cosmetico è l’inci. Quindi, è fondamentale anche conoscere il metodo per saperlo interpretare, evitando in questo modo di scegliere dei cosmetici scadenti, o con ingredienti che la pelle non tollera, evitando di danneggiarla.

In commercio, esistono anche delle terre abbronzanti che si possono acquistare in farmacia, al loro interno infatti sono presenti anche delle formulazioni curative per la pelle, che contengono sali minerali o altri preziosi principi attivi, ideali per prendersi cura in questo modo delle pelli sensibili e delicate, che altrimenti non potrebbero utilizzare prodotti cosmetici.

In questo modo, anche chi ha problemi a livello dermatologico, tra gli scaffali delle farmacie più fornite potrà riuscire a trovare senza problemi dei cosmetici per riuscire anche ad andare incontro alle proprie esigenze, supportando la bellezza e il benessere della pelle, evitando di sviluppare rossori, irritazioni, o altri problemi tipici dei visi più delicati.

inoltre, se si è allergici a determinate formulazioni presenti all’interno dei prodotti cosmetici, è possibile anche creare una terra abbronzante fai da te, con pochi e semplici ingredienti, a un prezzo davvero economico, utilizzando prodotti che, molto probabilmente, possediamo già in casa.

Bronzer Home Made

Essendo un cosmetico molto diffuso, facile da applicare, ma che dona un effetto davvero molto piacevole sul viso, tutti dovrebbero avere la possibilità di utilizzare questo prodotto, per riuscire in questo modo a valorizzare i propri lineamenti in poco tempo. Senza dubbio un prodotto che non può mancare per il proprio make up durante ogni stagione!

La ricetta più semplice per riuscire a creare un bronzer home made profumatissimo, contiene al suo interno unicamente un prodotto che sicuramente i più golosi hanno in casa, cioè del cacao amaro in polvere, proprio quello che si utilizza per preparare varie tipologie di dolci.

infatti, questa tipologia di cacao ha degli straordinari benefici sulla pelle, ideale per le pelli matura anche, grazie alla presenza di preziosi antiossidanti naturali, ideale per riuscire in questo modo a contrastare l’invecchiamento cutaneo. Se la pelle è mista, invece, è sufficiente aggiungere dell’amido di mais, creando in questo modo un effetto maggiorente mat, assorbendo il sebo e opacizzando il viso.