Dermatite seborroica del cuoio capelluto: sintomi e cause

Dermatite seborroica del cuoio capelluto

La dermatite seborroica del cuoio capelluto è una malattia che interessa la cute di un organismo. Si presenta come uno stato di infiammazione diffuso al primo strato di epidermide, quello più esterno, che viene a contatto con il mondo.

Si tratta di una malattia permanente, non trasmissibile. L’infiammazione da dermatite seborroica del cuoio capelluto non può essere curata, ma si possono prendere alcuni provvedimenti per renderla meno evidente e meno fastidiosa.

Purtroppo si tratta di una condizione non asintomatica che si presenta con disturbi che possono diventare addirittura invalidanti. Non si conoscono le origini di questa infiammazione, ma si crede che esistano fattori genetici che influenzano la possibilità di svilupparla o meno. Come tutte le malattie da infiammazione, peggiora con lo stress e i cambiamenti climatici.

Cos’è e chi colpisce

La dermatite seborroica del cuoio capelluto è un’infiammazione della cute che può diventare una condizione molto fastidiosa. Si tratta di uno stato infiammativo della pelle che solitamente è cronico.

Ciò significa che, con le dovute accortezze e usando i giusti rimedi per curarla, è possibile calmare le irritazioni, ma non guarire completamente. Come si presenza la dermatite seborroica del cuoio capelluto? Questa condizione si presenta con un’irritazione della pelle, soprattutto quella del volto e del cuoio capelluto, con rash cutaneo di colore rosso e presenza di scaglie di pelle secca, che a contatto col cuoio capelluto diventano forfora.

I sintomi della dermatite sono molto fastidiosi in quanto si tratta di fastidi e pruriti intensi, mischiati a bruciore, costanti. Molte persone che soffrono di dermatite seborroica del cuoio capelluto lamentano infatti impossibilità di dormire, insonnia, sensazione di prurito e fastidi vari.

Purtroppo non esiste cura per questa condizione, ma può essere migliorata seguendo alcune indicazioni, date solitamente dal dermatologo di fiducia. La dermatite seborroica del cuoio capelluto non è trasmissibile, ed ha un’incidenza del 5% sulla popolazione.

Può comparire a qualsiasi età. Può presentarsi anche alla nascita, per poi scomparire del tutto. Si stima che le persone più colpite abbiano compiuto almeno 35 anni, ed è stato dimostrato che questo stato di infiammazione della cute colpisce persone che soffrono di patologie neurodegenerative, come Parkinson e Alzheimer.

I rischi

La dermatite seborroica del cuoio capelluto è un’infiammazione cronica della cute e del cuoio capelluto che portano all’insorgenza di rash cutanei altamente irritanti e la presenza di scaglie e crosticine di pelle secca su tutto il viso e tra i capelli. Queste screpolature portano ad un prurito tale da spingere le persone che ne soffrono a grattarsi di continuo e peggiorare la situazione.

I rischi di una dermatite non trattata, è che la semplice infiammazione della pelle possa trasformarsi in psoriasi. La psoriasi è un’altra infiammazione cronica della pelle che, però, può presentarsi non solo sul viso, ma anche su qualsiasi altra zona del corpo.

Sono entrambe malattie croniche che non possono essere curate, ma a differenza della dermatite, la psoriasi può diventare altamente invalidante soprattutto se, presentandosi nei pressi dei legamenti e delle giunture, può rendere impossibile svolgere alcuni movimenti. Questa malattia, se presente su mani e piedi, può rendere impossibile alla persona che ne soffre di raccogliere e afferrare oggetti, scrivere e camminare.

Per questo motivo è opportuno evitare di staccare le crosticine create dalla dermatite seborroica, curarla al meglio ed evitare si diffonda ad altre zone del corpo.

I rimedi naturali

Purtroppo, non esistono rimedi permanenti e definitivi per la dermatite seborroica del cuoio capelluto. Questa infiammazione, infatti, è una malattia cronica che resta nell’organismo per tutta la vita.

È possibile utilizzare, pero, diversi rimedi per alleviare la condizione di fastidio e dolore. Ovviamente, i provvedimenti per alleviare l’infiammazione andranno presi dopo aver parlato con un medico curante e la diagnosi della malattia da parte di un professionista.

Attualmente, esistono rimedi farmaceutici, ma anche rimedi naturali. È possibile, infatti, migliorare la condizione dell’infiammazione utilizzando creme e trattamenti viso non ungenti a base di cortisone.

È possibile utilizzare anche creme e trattamenti locali con creme che riducono la produzione di sebo e lozioni esfolianti. Per quanto riguarda i rimedi naturali per la dermatite del cuoio capelluto, è possibile utilizzare creme a base di zinco, selenio e ketoconazolo.

Questi tre ingredienti sono alla base delle creme naturali per trattare la dermatite seborroica, considerando le loro azioni naturalmente in grado di ridurre la quantità di sebo prodotta dalla pelle e hanno funzioni antimicotiche.

Cause della dermatite seborroica del cuoio capelluto

Al momento, è impossibile definire la causa principale di questo genere di dermatite. L’infiammazione della cute di cui parliamo sembri arrivare improvvisamente, senza ragione.

Nonostante ciò, esistono diverse teorie e studi scientifici durati molti anni che hanno provato ad isolare le cause che scatenano questa infiammazione. Questa infiammazione può essere scatenata da diverse situazioni, le principali sono:

  • Fattori ambientali: un clima troppo caldo, infatti, può aumentare la produzione di sebo da ghiandole sebacee, rendendo la pelle più unta. Le secrezioni delle ghiandole sebacee possono peggiorare ulteriormente fino a chiudere completamente i pori della pelle e del cuoio capelluto. Quando questo avviene può capitare che si sviluppi l’infiammazione della dermatite seborroica del cuoio capelluto.
  • Altri fattori possono essere l’utilizzo di indumenti non traspiranti o di materiali sintetici. Soprattutto nelle persone con la pelle sensibile, gli indumenti in materiale sintetico possono irritare la pelle e infiammarla
  • Fattori genetici: è stato dimostrato che una persona che soffre di dermatite seborroica può trasmettere il gene ai figli.
  • Neuro psicologici: alcune malattie neurodegenerative, come Parkinson e Alzheimer, possono generare l’insorgenza di questa condizione.
  • Infettive: la dermatite può manifestarsi anche a causa di un’infezione da lieviti, soprattutto a causa della malassezia. Questo lievito è naturalmente presente sulla pelle, ma in quantità maggiore può causare la chiusura totale dei pori e la presenza di scagliette di pelle di colore giallo, comunemente chiamata forfora.

La dermatite seborroica al cuoio capelluto da stress

Un altro fattore che influenza l’insorgere e l’aggravarsi della dermatite seborroica del cuoio capelluto può essere lo stress. Il corpo umano, quando si trova sotto stress può avere reazioni fisiche molto importanti per l’organismo.

Rimedi per la dermatite seborroica

La dermatite seborroica da stress può infatti verificarsi dopo un trauma psicologico molto importante. In questo caso, soprattutto con un pronto intervento, è possibile che questa tipologia di infiammazione sia curabile, in quanto non è scaturita da situazioni genetiche o neurodegenerative.

È possibile curarla intervenendo sul problema sia utilizzando creme a base di cortisone o soluzioni antimicotiche, ma soprattutto è importante rivolgersi a specialisti della salute mentale per risolvere e curare il problema dalla radice.

Dermatite e bassa autostima

La dermatite seborroica del cuoio capelluto è una condizione permanente che interessa zone del corpo molto visibili, come cuoio capelluto e viso. Si tratta di una condizione che, nei casi più gravi quando le infiammazioni sono più forti, si può estendere anche su braccia e gambe.

Questa malattia può, in diversi periodi dell’anno, assestarsi e ridursi, ma non può sparire completamente. Questa condizione può portare quindi a soffrire di insicurezza e di bassa autostima nelle persone che ne soffrono.

Questa malattia non è trasmissibile, ma si sviluppa per fattori genetici e ambientali. Nonostante ciò, le persone che soffrono di questa condizione vengono viste dagli altri come mostruose, infette e malate.

L’idea sbagliata e i commenti poco gradevoli che fanno le persone possono causare reazioni di sconforto in chi soffre di questa malattia, arrivando anche a sviluppare disturbi psicologici gravi come il non voler uscir di casa e il non voler trovarsi in situazioni pubbliche per paura di essere visti.

Le persone che soffrono di dermatite seborroica tendono appunto ad avere bassa autostima e limitarsi a vivere una vita in solitudine, circondati da pochi amici e parenti, perché temono il giudizio altrui e si vedono come delle nullità.