Come e quando assumere le proteine in polvere

proteine in polvere

Come assumere le proteine all’interno della propria alimentazione, oppure quelle in polvere, è un’informazione estremamente utile da sapere specialmente se si pratica attività sportiva intensa o un determinato tipo di dieta.

All’interno delle proteine, sono contenute alcune molecole d’idrogeno, azoto, zolfo, ossigeno, strutturate come della concatenazione di amminoacidi, con differenti lunghezze, in base al numero che li compongono e la loro funzione specifica in base alla forma della propria catena di tipo aa, cioè gli amminoacidi di cui sono composti.

Infatti, la struttura della catena di amminoacidi di cui sono composti, variano a seconda delle varie funzioni che le proteine sono fatte per compiere all’interno dell’organismo. Inoltre, hanno differenti funzioni per il corpo, e per questa ragione le proteine rappresentano un principio indispensabile, per supportare vari momenti della vita.

Prima di tutto, le proteine hanno un’importantissima funzione strutturale e sono indispensabili per riuscire a comporre, insieme ad altri tipi di attivi fondamentali, la membrana che riveste le cellule. Inoltre, le proteine sono chiamate in alcuni casi anche cheratine, e servono per formare lo strato che riveste le unghie, i capelli e la cute, chiamato anche corneo.

Oppure, la proteina può essere di collagene, indispensabile per la bellezza della pelle, la struttura del tessuto connettivo e delle cartilagini, preservando la loro salute ed evitando cedimenti cutanei.

Le proteine all’interno dell’organismo umano, inoltre, hanno anche un’importante funzione di trasporto, grazie alla loro struttura che permette di riuscire a trasportare altre tipologie di molecole, come l’emoglobina, indispensabile per riuscire a portare in tutto il corpo, nei tessuti e negli organi l’ossigeno.

L’importanza delle proteine nell’organismo 

L’importanza dell’assunzione delle proteine, che siano attraverso l’alimentazione normale, o con l’ausilio di un supporto tramite integratori alimentari in polvere, è importante anche per riuscire a supportare la funzione enzimatica all’interno dell’organismo e le reazioni chimiche, come quelle che permettono la corretta scissione per creare il glucosio o la lipolisi.

Ma non tutti sanno che le proteine sono una parte fondamentale anche per riuscire supportare il sistema immunitario, conosciute come immunoglobine, cioè gli anticorpi, che sono composti in verità da proteine quindi.

L’assunzione corretta di proteine all’interno dell’alimentazione, inoltre, gioca anche un ruolo fondamentale per comporre nel modo corretto il tessuto dei muscoli, nello specifico la miosina e l’actina, che creano le fibre della muscolatura, che permettono in questo modo di contrarsi per far si che si possano compiere i movimenti corretti, ma anche quelli dei muscoli involontari, come dei polmoni e di quello cardiaco.

Le molecole di tipo proteico, come l’adrenalina, l’insulina e l’ormone della crescita, inoltre, hanno dei preziosi scopi all’interno del corpo, per riuscire a svolgere molte funzioni di tipo ormonale.

Nell’alimentazione, quindi, le proteine sono degli amminoacidi fondamentali per riuscire a supportare nel modo corretto la sintesi delle proteine.

Solo in questo modo sarà possibile attivare correttamente le reazioni chimiche, cioè i processi all’interno del metabolismo, che permettono il catabolismo e il turnover delle proteine, permettendo di smaltire tutte le sostanze che vengono assimilate dal corpo ma che non hanno più uno scopo funzionale e vengono riconosciute come vecchie, che non sempre possono essere riciclate.

Quando è necessario integrare le proteine in polvere

A volte, da questo riciclo vengono formati dei nuovi amminoacidi, soprattutto dalle proteine che si riescono ad assumere dai cereali, dalle uova, dai legumi, dal pesce e dalla carne, ma anche da tutti i derivati di questi alimenti.

In alcuni casi durante la vita, è possibile che il fabbisogno di proteine del proprio organismo aumenti, soprattutto se si segue una dieta povera di alimenti con proteine, o per via di problematiche alimentari, come allergie o intolleranze.

Fortunatamente, in commercio esistono un gran numero di differenti integratori alimentari che contengono al loro interno delle proteine, perfetti per rispondere a varie esigenze dell’organismo.

Principalmente, gli integratori alimentari più utilizzati in questi casi, specialmente da parte degli sportivi, sono le proteine in polvere, che possiedono una frazione proteica separata in modo differente, rispetto alle proteine presenti all’interno degli alimenti.

Inoltre, non tutti gli integratori in polvere di questo tipo sono uguali, ma presentano delle differenze in base all’alimento e alla tipologia da cui vengono ricavati, risultando anche utili in questo modo a differenti scopi, grazie al modo in cui vengono create le loro formulazioni e i processi di produzione innovativi utilizzati, per mantenere intatte queste molecole.

In questo modo, anche le tempistiche in cui il metabolismo assorbe e digerisce le proteine saranno differenti, riuscendo in questo modo a utilizzarle in modi differenti lungo la giornata, rifornendo l’organismo di amminoacidi e rilasciandoli nel sangue in modo ben distinto per compiere diverse funzioni, in base al momento in cui vengono rilasciati nel sangue.

I diversi tipi di proteina in polvere

Le proteine contenute all’interno degli integratori alimentari in polvere possono provenire da differenti fonti, riuscendo in questo modo a rispondere a differenti esigenze dall’organismo umano.

Tra i principali alimenti da qui questo amminoacido essenziale per l’organismo viene estratto per creare questi integratori, troviamo sicuramente il latte vaccino, chiamato anche in gergo tecnico whey protein, è una proteina che viene estratta direttamente dal siero del latte.

Questo ingrediente, prodotto all’interno delle lavorazioni di caseificio, rappresenta oltre il 20% delle proteine che si possono ottenere dai latticini, specialmente dal siero che esce dalla lavorazione del latte.

Queste proteine rappresentano varie tipologie di molecole, come l’albumina, la lattoferrina, la lattoglobulina e altre poche. Queste sostanze preziose per l’organismo, vengono estratte attraverso il procedimento della ultrafiltrazione, o microfiltrazione utilizzando dei flussi di tipo incrociato, ricavando in questo modo differenti tipi di molecole e differenti integratori a uso alimentare.

come e quando sssumere le proteine in polvere

Principalmente, infatti, da queste lavorazioni è possibile ottenere di conseguenza delle proteine molto concentrate, ricche quindi di immunoglobulina, ideale per riuscire a supportare l’immunità di tipo passiva dell’organismo, grazie a un altissimo contenuto di proteine al loro interno, e catene poco spezzate.

In questo modo, riescono a trattenere nel miglior modo al loro interno un’alta quantità di minerali e calcio, oltre che zuccheri provenienti dal lattosio e grassi utili per l’organismo, grazie alla presenza di amminoacidi ramificati a un alto valore di tipo biologico.

Creando in questo modo un integratore alimentare ideale per chi necessita di un’aggiunta extra di proteine nella propria alimentazione.

Come assumere proteine in polvere 

Prima di iniziare a integrare nella propria alimentazione le proteine tramite l’utilizzo di integratori specifici, è sempre molto importante conoscere il proprio fabbisogno alimentare, evitando in questo modo di prendere eccessivo peso, o andare incontro a gravi problematiche per l’organismo.Il modo migliore per utilizzare queste proteine in polvere all’interno della propria alimentazione.

Soprattutto per gli sportivi, solitamente è durante i momenti prima o dopo dell’allenamento, specialmente se vengono utilizzate in sinergia anche delle proteine a veloce digestione, come nel caso dell’utilizzo delle whey protein, ideali per il post allenamento.

Le proteine di tipo isolato, invece, contengono un basso livello di lattosio, lipidi, umidità, e un altissimo tasso di proteine pure, ideali per permette un’alta percentuale di proteine all’interno della propria alimentazione, a differenza di quelle estratte dalla microfiltrazione e non sono denaturate.

In questo modo, le proteine idrolizzate hanno un’attività biologica anche maggiore di quelle estratte dal siero del latte, utilizzando dei processi di tipo enzimatico per la loro estrazione, scindendo in questo modo i legami delle proteine e creandone di più piccole in questo modo, cioè i peptidi.

Inoltre, le proteine contenute all’interno degli integratori in polvere sono altamente digeribili e vengono assunte velocemente dall’organismo, grazie alla loro forma di amminoacido di piccole misure. In commercio, inoltre, questa è la tipologia di proteina maggiormente pura disponibile, grazie anche alla presenza del siero del latte pastorizzato.

All’interno di questi integratori, spesso, vengono anche aggiunti degli enzimi per riuscire a supportare la digestione, presenti come sostanze essiccate. Queste proteine, sono dunque idrolizzate e ideali per il dopo allenamento e possono essere assunte anche a digiuno durante la mattina.

Altri integratori proteici in polvere 

Se non è possibile introdurre nella propria alimentazione, per via di allergie o intolleranze alimentari prodotti derivati dai latticini, come le proteine del siero del latte, in commercio esistono anche degli integratori alimentari che utilizzano le proteine estratte dall’albume delle uova, che hanno anche un valore biologico molto alto, oltre che essere poveri di lipidi e carboidrati.

Solitamente, queste proteine in polvere sono in forma liofilizzata e vengo chiamate ovoproteine, ideali per evitare intolleranze alimentari nei confronti dei latticini per i soggetti sensibili, o per variare la fonte proteica.Inoltre, questa tipologia di integratore alimentare risulta facile da digerire e può essere anche introdotta nella propria alimentazione in sostituzione di un pasto.

È importante sapere, però, che assumendo queste proteine delle uova durante in concomitanza con lo sport, è necessario sapere che il sistema gastrico impiegherà più tempo per lo svuotamento, ideale quindi per supportare gli amminoacidi.

come assumere le proteine in polvere

L’ideale, quindi, è assumere queste proteine prima dell’allenamento, oppure nell’arco della giornata, preparando sfiziosi spuntini con questa polvere, come dei pancake. Per chi sta seguendo una dieta vegana, inoltre, esistono anche delle proteine completamente, che riescono comunque a ricoprire le varie funzioni, in base al quantitativo di proteine al loro interno.

Principalmente, le proteine vegetali sono ricavate dai girasoli, dal riso e dalla soia e, sicuramente, il loro valore biologico non sarà paragonabile a quello delle proteine di origine animale, e possiedono una minor capacità di assorbimento.

Un supporto prezioso per gli sportivi 

Come assumere proteine, inoltre, è importante per il sistema digestivo, che ci metterà più tempo per riuscire ad assimilare le proteine vegetali, ma rimangono comunque un’ottima soluzione per riuscire ad assimilare questo enzima all’interno dell’organismo, evitando inoltre delle carenze alimentari.

Per assumere al meglio queste proteine in polvere, che hanno un rilascio graduale e più lento rispetto a quelle animale, è ideale introdurle dopo l’allenamento, anche prima di andare a dormire.

È possibile trovare anche delle proteine animali, che vengono estratte direttamente dalla lavorazione del manzo, che possiede una proteina ricca di peptidi, simile all’assunzione diretta di una bistecca, ma evitando di assorbire il contenuto così elevato di proteine, mantenendo inalterate però le sue caratteristiche.

Grazie alle miscele proteiche, è possibile utilizzare queste tipologie unite tra di loro e, grazie alla loro attività in sinergia, ottenere il massimo dei risultati in base alle proprie necessità. Utilizzando questo mix, ad esempio, tra uova e vegetali, o tra caseina e siero.

È sempre importante, inoltre, assumere questi integratori alimentari nel contesto di una dieta sana ed equilibrata, conoscendo il proprio fabbisogno nutrizionale e accertandosi del proprio stato di salute, evitando in questo modo d’incorrere in pericolosi problemi per la salute.

Infatti, se non assunte nel giusto contesto e nell’ambito del work out, le proteine in polvere possono provocare allergie, calcoli renali, aumento improvviso di peso, squilibri a livello intestinale e aumentare di conseguenza anche il rischio d’incorrere in pericolose malattie al sistema cardio circolatorio.