Tisane drenanti per dimagrire: benefici e proprietà

Tisana drenante

Una tisana drenante è una tipologia di prodotto che viene consumato da moltissime persone al fine di ritornare in forma nel corso di pochissimo tempo: si tratta infatti di una bevanda veramente ottima per la perdita di peso. Quando si parla di una tisana drenante si fa riferimento a delle preparazioni di tipo acquoso ma estemporanee, estremamente diluite e che vengono prodotte usando una o più droghe che svolgono un’azione diuretica.

Al fine di estrarre tutte le sostanze dal potere medico che hanno proprietà drenanti dai diversi ingredienti viene impiegato l’effetto solvente svolto dall’acqua: questa può essere sia calda (quindi sotto forma di infuso o decotto) oppure fredda (sotto forma di macerato). Sono estremamente numerose le ricette che vengono impiegate per preparare delle tisane drenanti: esse vengono impiegate specialmente per contrastare la ritenzione idrica.

In aggiunta a questo, ci sono moltissime persone che utilizzano questa tipologia particolare di tisana al fine da depurare il proprio organismo da tutti quelli che sono gli eccessi tipici dello stile di vita del ventunesimo secolo. Oltre a curare quelli che sono alcuni problemi di tipo estetico, assumere tali tisane può aiutare a contrastare i sintomi della sindrome premestruale, la formazione di calcoli renali oppure di renella ed alcune patologie urinarie ed extraurinarie.

Alcune informazioni sulla tisana drenante

Una tisana drenante è quindi consumata specialmente al fine di contrastare quelle che sono le manifestazioni tipiche della ritenzione idrica, come ad esempio gli edemi oppure la cellulite: si tratta di condizioni veramente comuni a moltissime donne. All’interno di questa tisane è possibile trovare degli ingredienti ottime che svolgono un’azione diuretica, e che quindi consentono di andare più spesso in bagno.

Tuttavia, oltre a contenere degli ingredienti che favoriscono notevolmente la diuresi, all’interno di questi prodotti è possibile trovare alcune erbe che sono ottime per contrastare quelle che sono le cause che portano all’accumulo dei liquidi. Un esempio è l’utilizzo di estratti di vite rossa oppure di centrella asiatica: si tratta di due ingredienti che sono ottimi per contrastare gli edemi tipici degli arti inferiori, causati da insufficienze venosa e cellulite.

tisane drenanti

D’altro canto, ci sono moltissime tisane che contengono l’uva ursina, che svolge un’azione antisettica, e la camomilla, che svolge azione antispastica e decongestionante: sono ingredienti davvero efficienti per le infezioni urinarie. Infine, se si desidera potenziare quella che è l’azione diuretica e drenante della propria tisana, si può limitare quello che è il consumo di sodio a meno di due grammi al giorno.

Ingredienti comuni delle tisane drenanti

Le tisane drenanti, che vengono utilizzate come supporto del sistema linfatico per eliminare quelli che sono i liquidi in eccesso nel corpo, vengono preparate utilizzando delle sostanze che hanno un potere drenante e sopratutto diuretico. Si tratta generalmente di sostanze che provengono direttamente dalla natura, e proprio per questa ragione, queste tisane possono essere consumate dalla maggior parte della popolazione umana.

Generalmente, per la preparazione di questi prodotti sono contenuti: rizoma e radici dell’asparago, foglie della betulla, peduncoli dei frutti del ciliegio, parti aeree dell’equiseto, foglie e semi del frassino, rizoma della gramigna, stimmi del mais, foglie dell’ortosifon. Ed ancora, è possibile trovare in questi prodotti le radici delle ortiche, le parti aeree della pilosella, le radici del prezzemolo, la radice del tarassaco e la sommità della verga d’oro.

tisane drenanti e dimagranti

Delle ottime tisane drenanti possono essere preparate anche utilizzando solamente uno di questi ingredienti, ma generalmente all’interno di una tisana sono contenuti circa quattro o cinque ingredienti differenti. Il sapore che proviene da queste tisane non è del tutto piacevole, ed al fine di addolcirle e renderle più gustose vengono impiegati dei diversi ingredienti come gelsomino, basilico, liquirizia, anice verde, arancio, finocchio, melissa oppure menta.

Cos’è la ritenzione idrica

Si è visto che una tisana drenante viene utilizzata specialmente per contrastare la ritenzione idrica, che è una condizione comune alla maggior parte di donne ed anche a moltissimi uomini: ma cos’è la ritenzione idrica? Quando si parla della ritenzione idrica si fa riferimento ad una tendenza tipica del corpo umano, il quale accumula la maggior parte di quelli che sono i liquidi in eccesso: tuttavia, al loro interno, sono contenute alcune tossine che non sono benefiche per il corpo.

Generalmente, la ritenzione idrica porta all’accumulo dei liquidi nelle zone che sono predisposte all’accumulo di grasso, come ad esempio i glutei, le cosce e l’addome: sono davvero numerose le cause che possono causare la comparsa della ritenzione idrica. A causare questa condizione possono essere delle disfunzioni renali, disfunzioni cardiache, reazioni allergiche e serie infiammazioni: tuttavia, nella maggior parte dei casi, questa è causata da uno stile di vita sregolato e non sano.

La conseguenza tipica della ritenzione idrica è l’edema, che altro non è che un rigonfiamento della zona in cui si accumulano i liquidi: ci sono però moltissimi casi in cui la ritenzione idrica porta anche alla comparsa della cellulite. Ci sono numerosi test per capire se si soffre di ritenzione idrica, come il test del peso specifico delle urine: se non si può effettuare questo test, bisogna premere il pollice sulla parte anteriore della coscia.

Se rimane il segno sulla coscia, allora si tratta di ritenzione idrica.

Come contrastarla

La ritenzione idrica non è una patologia grave, ma si può convivere con essa anche per tutta la vita: tuttavia, non è esteticamente bella e porta a provare gonfiore e pesantezza, ed è proprio per questo che bisogna prendere provvedimenti. Al fine di contrastare la ritenzione idrica è ottimo assumere una buona tisana drenante ricca di ingredienti diuretici, ma non è l’unica cosa che bisogna fare per perdere peso.

Per eliminare la ritenzione idrica è ottimo bere moltissima acqua durante l’arco della giornata: può sembrare un consiglio strano, dato che la ritenzione consiste proprio in un accumulo di liquidi all’interno del corpo. Tuttavia, molti studi hanno dimostrato che un aumento della minzione, causato ovviamente da un quantitativo di acqua maggiore, porta all’espulsione di tutte le sostanze che si trovano in eccesso nel corpo, come i liquidi.

In aggiunta a questo, per contrastare la ritenzione idrica, così come l’edema e la cellulite, bisogna iniziare a praticare attività fisica: qualsiasi tipo di esercizio va bene, l’importante è muoversi e praticare sport. Si può optare per una camminata quotidiana, per una corsetta leggera, oppure per un qualsiasi sport come il nuoto, il calcio, il tennis, la pallavolo oppure la pallacanestro.

Come funzionano le tisane drenanti e dimagranti

Dopo aver approfondito che cos’è una tisana drenante, è tempo di rispondere ad una domanda molto comune, ovvero “le tisane drenanti e dimagranti funzionano?”. La risposta a questa domanda è si, ma solamente ad una condizione: la condizione in questione è quella di abbinare l’utilizzo di questa tisana a delle buone abitudini alimentari e in generale del proprio stile di vita.

Dunque, assumere solamente una tisana solamente sperando che questa elimini tutta la ritenzione idrica è inutile: il suo utilizzo deve essere abbinato ad una corretta alimentazione e ad uno stile di vita sano ed equilibrato. Quando si assume una tisana drenante, si mangia in modo corretto e si beve un quantitativo sufficiente di acqua ogni giorno, allora questa sicuramente può dare una mano velocizzando il processo.

Inoltre, se si inizia anche a praticare sport almeno tre volte alla settimana, la perdita di liquidi in eccesso diventerà ancora più facile.